DOMENICA DELLA RIVOLUZIONE_Layout 1

Wendy Guerra

È nata all’Avana nel 1970. Poetessa e scrittrice, si è anche dedicata al cinema e alla televisione. Ha vinto il suo primo premio di poesia a 17 anni. I suoi lavori sono stati tradotti in più di 13 lingue, ma nonostante questo i suoi libri sono stati banditi a Cuba per i loro contenuti di denuncia politica ed esistenziale. Ha pubblicato le raccolte di poesia Platea a oscuras (1987), Cabeza rapada (1996), Ropa interior (2009) e i romanzi Todos se van (2006), Nunca fui primera dama (2008), Posar desnuda en La Habana, Alfaguara (2012), Letras Cubanas (2013), Negra (2014) e La domenica della rivoluzione (2016).

 

Wendy Guerra

La domenica della rivoluzione


Traduzione di Marchetti Pierpaolo

Collana Scatti

pp. 191

16,50
€ 14,03
marzo 2017
ISBN 9788869932526

Cleo è una giovane poetessa che vive all’Avana. Nel giro di poche settimane la sua vita cambia radicalmente. Prima muoiono in un incidente stradale i suoi genitori, due scienziati molto vicini al regime, poi riceve la notizia della vittoria a un premio letterario in Spagna. Con il tempo Cleo scoprirà verità scomode sulla sua famiglia che tutti sembrano invece conoscere da tempo. Inoltre, il fatto di avere successo all’estero la rende sospetta agli occhi della Seguridad di Stato. Per Cleo è complicato trovare un luogo dove sentirsi accettata: all’Avana la considerano una privilegiata, una che può viaggiare e accedere ai sogni vietati ai cubani, mentre le comunità degli esuli che frequenta in Messico e a New York la considerano una potenziale spia perché ha scelto di restare a vivere comunque a Cuba. una storia coinvolgente sulla vecchia e nuova cuba, narrata da una delle migliori voci contemporanee cubane dissidenti.

I suoi libri sono un poderoso ritratto generazionale dei nipoti scomodi della rivoluzione. El Pais

Wendy Guerra è destinata ad essere la romanziera di una Cuba in metamorfosi. Letras Libres

La domenica della rivoluzione è la dimostrazione del talento di Wendy Guerra. El Cultural

LEGGI LA RASSEGNA STAMPA

Avvenire


Argomenti: Coverslide, Donne, Letteratura