LOIS_lay
Elizabeth Cleghorn Gaskell

Lois la strega


Traduzione di Mascia Ilaria

Collana Raggi

pp. 126

12,50
€ 10,63
novembre 2016
ISBN 9788869931925

Rimasta orfana di entrambi i genitori, Lois è costretta a lasciare la canonica inglese, che era stata la sua casa, e a partire per l’America, dove sarà accolta da alcuni zii che vivono nel villaggio di Salem. La giovane, onesta e timorata di Dio, fa fatica fin da subito ad adattarsi alla sua nuova vita oltreoceano, soprattutto nell’incontro con una parte della sua famiglia a lei sconosciuta, che scopre essere dominata dall’egoismo, il sospetto, la discordia e la gelosia. Siamo alla fine del Seicento e la cittadina di Salem è in preda alla paura: la superstizione sta guidando i gesti della comunità, tutti rischiano di venire accusati di stregoneria, e Lois è in pericolo soprattutto tra le mura domestiche. Una novella gotica e cupa, pubblicata nel 1861, in cui Elizabeth Gaskell si confronta con l’idea del male e con estreme conseguenze distruttive che ne derivano.

 Traduzione di Ilaria Mascia

Dato che la codardia rende crudeli, uomini che prima erano irreprensibili nella loro condotta, o persino lodevoli, divennero, per colpa della superstizione, crudeli persecutori senza pietà di tuti coloro che credevano essere in combutta col Maligno

Leggi la rassegna stampa

robinson-la repubblica

il_giornale


Argomenti: classici, Consigli di lettura, Narrativa horror e gotica, Narrativa inglese

Un pensiero su “Lois la strega

I commenti sono chiusi.