Edna O’Brien

Edna O’Brien, romanziera, drammaturga e poetessa irlandese, è nata a Tuamgraney nel 1930 in una famiglia dalle forti radici cattoliche e, come le protagoniste del suo romanzo d’esordio, ha compiuto i suoi studi presso le suore. Lasciò l’Irlanda negli anni Cinquanta per trasferirsi a Londra, dove vive ancora oggi. Considerata la Gran Dama della letteratura irlandese, nella sua lunga carriera ha scritto romanzi, racconti, poesie, pièce teatrali e biografie e ottenuto i maggiori premi letterari, a partire dal Kingsley Amis Award per Ragazze di campagna, primo capitolo di una trilogia che comprende La ragazza sola (Rizzoli, 1963) e Ragazze nella felicità coniugale (E/O, 1990). È membro onorario dell’American Academy of Arts and Letters.

Dello stesso autore:
Edna O'Brien

Ragazze nella felicità coniugale – Manubri


Traduzione di Cosetta Cavallante

Collana Manubri

pp. 254

13,50
€ 11,48
Aprile 2015
ISBN 9788861928855

Amiche da sempre, Kate e Baba, le “ragazze di campagna” protagoniste dell’omonimo romanzo d’esordio di Edna O’Brien, sono ormai diventate donne. Lasciata Dublino, cercano a Londra quella vita emozionante che sembra loro impossibile nella sonnolenta, bigotta e repressiva Irlanda. Ma una volta arrivate, a parte qualche invito a cena e qualche incontro con personaggi mediocri, la monotonia prende il sopravvento e nel giro di poco tempo finiscono entrambe sposate con uomini non all’altezza delle loro aspettative. Ragazze nella felicità coniugale (terzo capitolo della famosa trilogia dopo Ragazze di campagna e La ragazza dagli occhi verdi) è il racconto lucido e commovente di cosa significhi davvero scontrarsi con l’amarezza della vita e diventare adulti.

«Edna O’Brien è una scrittrice immensa, ai livelli di Alice Munro e Philip Roth»
CATERINA BONVICINI, IL FATTO QUOTIDIANO

«Può un libro risplendere come un diamante? Sì, se l’autrice si chiama Edna O’Brien»
LAURA LILLI, LA REPUBBLICA

«Edna O’Brien non ha vinto il premio Nobel e questo è incredibile» ANTONIO D’ORRICO, SETTE – CORRIERE DELLA SERA

«La forte carica erotica della scrittura di Edna O’Brien riporta sulla pagina la vivacità prorompente, l’impulsività vitale, il piacere della consapevolezza della propria sensualità delle due “ragazze di campagna”» PAOLO BERTINETTI, TTL


Argomenti: Narrativa inglese, Narrativa moderna e contemporanea (dopo il 1945)