Edna O’Brien

Edna O’Brien, romanziera, drammaturga e poetessa irlandese, è nata a Tuamgraney nel 1930 in una famiglia dalle forti radici cattoliche e, come le protagoniste del suo romanzo d’esordio, ha compiuto i suoi studi presso le suore. Lasciò l’Irlanda negli anni Cinquanta per trasferirsi a Londra, dove vive ancora oggi. Considerata la Gran Dama della letteratura irlandese, nella sua lunga carriera ha scritto romanzi, racconti, poesie, pièce teatrali e biografie e ottenuto i maggiori premi letterari, a partire dal Kingsley Amis Award per Ragazze di campagna, primo capitolo di una trilogia che comprende La ragazza sola (Rizzoli, 1963) e Ragazze nella felicità coniugale (E/O, 1990). È membro onorario dell’American Academy of Arts and Letters.

Dello stesso autore:
Edna O'Brien

La luce della sera


Traduzione di Cosetta Cavallante

Collana Scatti

pp. 331

17,50
€ 14,88
Giugno 2015
ISBN 9788861928688

Dal suo letto d’ospedale a Dublino, Dilly Macready aspetta con ansia la visita di sua figlia Eleanora, che si è trasferita a Londra dall’Irlanda, dove il suo primo romanzo ha scandalizzato l’opinione pubblica. La vita di Eleanora è cambiata grazie al successo e alla fama internazionale, che però non l’hanno aiutata a trovare l’amore. La madre le ha chiesto continuamente di tornare a casa, mandandole lettere piene di affetto ma anche di rimproveri, risentimenti e sensi di colpa. Eppure, anche se disapprova la vita che sua figlia ha scelto, Dilly sa cosa significhi cercare la libertà a ogni costo: giovane e piena di speranze, negli anni Venti aveva lasciato l’Irlanda per New York, affrontando la dura vita dell’emigrante, ed è a questo periodo che torna col pensiero, ora che è malata e il tempo è al servizio dei ricordi. La luce della sera è il racconto intenso e appassionato di una relazione fondamentale, quella tra madre e figlia, fatta di vicinanze e addii, sogni immaginati e infranti, fino all’incontro finale pieno di rivelazioni.

«Edna O’Brien è la più grande… è incredibile che non abbia vinto il Premio Nobel» ANTONIO D’ORRICO, SETTE – CORRIERE DELLA SERA

«Una delle ultime incarnazioni del mito dello scrittore vero. Che Iddio ce la conservi!» MARIO FORTUNATO, L’ESPRESSO

«Una grande scrittrice, seria e potente» ELENA STANCANELLI, LA REPUBBLICA


Argomenti: Consigli di lettura, Narrativa inglese, Narrativa moderna e contemporanea (dopo il 1945)

2 pensieri su “La luce della sera

I commenti sono chiusi.